L’alchimia di Inlight -Dr Mariano Spiezia

 

Guardo attraverso i vetri trasparenti il maestoso albero solitario che si erge lontano sulla collina, sul prato di fronte casa. Mi accompagna ogni mattina nella mia meditazione ricordandomi la bellezza della Natura, il suo mistero, la sua forza ed i motivi per i quali ho scelto in questa vita di servirla, amarla, rispettarla ed onorarla.

Quasi una promessa d’amore sponsale, mai tradita. Immerso in quell’albero solenne che si staglia lontano, il tema della bellezza ritorna a risuonare nella mia anima: siamo circondati da essa in miriadi di forme e sfumature racchiuse in fiori, piante, rocce, animali, in cieli stellati e nelle tempeste più forti: si, la bellezza che solo noi esseri umani possiamo individuare, riconoscere e valorizzare attraverso il senso estetico, formatosi in migliaia di anni di cultura e ricerca, e la nostra coscienza che sta imparando a individuare percepire gli archetipi sottili che hanno generato quelle forme.


Questo tema ha ispirato la mia vita perchè nei temi della salute e della scienza ho identificato anche quelli quelli di un altro tipo di bellezza… quella dei processi chimici e fisici alla base della vita: non ci può essere bellezza superiore ad essi… La bellezza di atomi che danzano in una strepitosa armonia di leggi create e superate da nuove leggi… Attingendo dalle storie e dallo spirito di osservazione di coloro che mi hanno preceduto in tempi lontani e presenti, il quadro si è fatto sempre più chiaro: la bellezza è una manifestazione di ciò che e` in “alto ed in basso”, “dentro e fuori”, un’alchimia attraverso la quale essa si ricombina con estetica e sentimenti, emozioni e passione, percezioni e sensibilita`, numeri, colori, geometrie.

E piano piano la mia missione di uomo di ricerca mi si è palesata: aiutare le persone a ritrovare l’antico legame con la natura, a risvegliare, in questo mondo di strepiti e di slogan, la capacità di ascoltarne i sussuri più delicati, e ancor meglio quelli della nostra più intima natura, a fermare o rallentare il tempo che scorre nella percezione della Eternità di cui siamo fatti. E qui è l’alchimia: prendere molteplici elementi che la natura ci offre e ricombinarli in un modo singolare per produrre qualcosa di unico che entrando in contatto con il nostro corpo, la nostra pelle, il nostro olfatto, la nostra mente antica, la nostra anima, possa vibrare e transfondere i suoi toni più alti per contribuire a manifestare la bellezza di ciò che siamo. Senza incertezze, paure o tentennamenti legati alla sfera intellettuale.


I prodotti Inlight sono lo strumento che ho creato con mia moglie Loredana, attraverso i quali portare alla luce ciò che di bello esiste in noi, sia esso nascosto nei recessi della nostra anima o manifesto nell’ espressione della pelle del nostro viso. Ogni petalo di un fiore usato, ogni erba medicinale, cela in sè un “genio unico” fatto non solo di chimica, ma dell’idea che ad esso sottostà: riconoscerlo, ricombinarlo con altri elementi, attivarlo con processi unici per rinforzarne il messaggio è parte di quell’alchimia posta in essere nel nostro laboratorio per dare all’utente finale un messaggio in parte svelato, una miscela vitale di ingredienti puri e meravigliosi che risuonano empaticamente con la chimica, la fisica e l’alchimia dei nostri corpi.

I simboli che accompagnano ogni prodotto sono proprio quello che ho visualizzato per ognuno di essi, quando, chiudendo gli occhi sul mondo visibile e sintonizzandomi su quello delle forze e delle energie più sottili, ho percepito il canto, la danza di quegli atomi ricombinati a formare l’unicità di quel prodotto… Ogni simbolo, una volta osservato, reagisce con il nostro Sè superiore e risuona con il nostro corpo energetico e con le nostre antiche memorie portandoci nelle parti più alte della nostra coscienza espendendo cosi il nostro campo vibrazionale.

E la Bellezza si manifestera` allora nel suo splendore.. Ogni simbolo rappresenta quella danza unica… il vederlo aiuterà a sintonizzarsi su di essa, ed andare oltre le cose, attraverso le cose… In fondo qualunque sostanza è fatta da miliardi di atomi ed attraversarli, come in un mare in movimento, ci farà approdare al lido a cui tutti agogniamo: i simboli sono una canoa leggera su quel mare aperto.