Confermato il significativo ruolo sociale della Medicina Omeopatica nella Salute Pubblica

Comunicato Stampa : scarica il comunicato stampa

Confermato il significativo ruolo sociale della Medicina Omeopatica nella Salute Pubblica.
I dati di una recentissima ricerca pubblicata su The American Journal of Public Health, la più importante rivista medico scientifica sulla Salute Pubblica negli Stati Uniti, confermano il significativo ruolo che la Medicina Omeopatica svolge per la Salute Pubblica.
L’indagine è stata condotta da ricercatori della Harvard School of Public Health e del Beth Israel Deaconess Medical Center, un ospedale affilato alla Harvard Medical School.
La ricerca ha rilevato come l’uso della Medicina Omeopatica comporti beneficiper la salute pubblica come:
  • riduzione nell'uso di antibiotici inutili
  • riduzione dei costi per il trattamento di alcune malattie respiratorie
  • miglioramento nella depressione peri-menopausa
  • miglioramento delle condizioni sanitarie in individui affetti da malattie croniche.
  • e il controllo di una epidemia di leptospirosi a Cuba
L'indagine ha analizzato i dati del 2012 USA National Health Interview Survey per la prevalenza e modelli di utilizzo di medicinali omeopatici tra gli statunitensi adulti in relazione ad altri interventi di Medicina Complementare e Integrativa (CIM).
Due terzi delle persone che si curano con medicinali omeopatici hanno classificato il Sistema di Salute rappresentato dalla Medicina Omeopatica come una delle tre prime scelte.
Persone che avevano scelto di essere pazienti di un professionista omeopata esperto hanno dichiarato che la Medicina Omeopatica “è stata molto importante nel mantenere la salute e il benessere” e che ha rappresentato una “grande opportunità”, maggiore rispetto a coloro che pur essendo utilizzatori di medicinali omeopatici non erano seguiti da un omeopata professionista.
Mentre le due precedenti indagini governative degli Stati Uniti nel 2002 e nel 2007 avevano rilevato che la Medicina Omeopatica è stata utilizzata rispettivamente dal 1,7% e il 1,8% degli adulti americani, l’attuale ricerca ha rilevato che nel 2012 l’uso della Medicina Omeopatica era cresciuto circa del 15%, riguardando il 2,1% della popolazione adulta degli Stati Uniti.
Invece l’uso dei medicinali omeopatici negli Stati Uniti è inferiore a altri paesi occidentali, come l'Italia (8,2%) e Germania (14,8%).
Questa indagine, come decine pubblicate in precedenza, ha rilevato che le persone più istruite rappresentano il gruppo sociale maggiormente propenso a usare medicinali omeopatici per il loro percorso di cura e salute rispetto alle persone meno istruite.
Le patologie più comuni per le quali le persone hanno seguito trattamenti con medicinali omeopatici sono i disturbi respiratori e orecchio-naso-e-gola e le sindromi dolorose muscolo-scheletriche.
I ricercatori hanno concluso sottolineando la necessità di ulteriori ricerche in considerazione dei potenziali benefici che la Medicina Omeopatica può apportare alla Salute Pubblica.
Riferimento
Dossett ML, Davis RB, Kaptchuk TJ, Yeh GY. Homeopathy Use by US Adults: Results of a National Survey. American Journal of Public Health. Published online ahead of print February 18, 2016: e1–e3. doi:10.2105/AJPH.2015.303025)
L’Associazione per la Medicina Centrata sulla Persona ONLUS-Ente Morale ha recentemente curato un round-up pubblicato sulla rivista Advanced Therapies, edita dalla Casa Editrice Nuova IPSA di Palermo, al quale hanno partecipato le società medico scientifiche italiane di riferimento nell’ambito dei Sistemi di Cura e Salute Centrati sulla Persona: Dott.ssa Simonetta Bernardini, Società Italiana di Omeopatia e Medicina Integrata, SIOMI; Dott.ssa Laura Borghi, Società Italiana di Medicina Antroposofica, SIMA; Prof.ssa Daniela Giachetti, Società Italiana di Fitoterapia, SIFIT; Dott. Antonio Morandi, Società Scientifica Italiana di Medicina Ayurvedica, SSIMA; Dott.ssa Adele Alma Rodriguez, Libera Università Internazionale di Medicina Omeopatica "Samuel Hahnemann”, LUIMO; Dott.ssa Antonella Ronchi, Federazione Italiana Associazioni e Medici Omeopati, FIAMO; Dott. Cesare Santi, Associazione Medica Italiana di Omotossicologia, AMIOT.
Riferimento
Tassinari M, Alivia M, Poma L, Roberti di Sarsina P. Le ultime rilevazioni demografiche sulle Medicine Non Convenzionali in Italia commentate dalle società scientifiche del settore. Tavola rotonda a cura dell’Associazione per la Medicina Centrata sulla Persona ONLUS-Ente Morale. Advanced Therapies 2015;4(8):3-16.
Fondata il 1 Dicembre 2007 Iscritta nell’Anagrafe Unica Nazionale delle Onlus nel settore di attività di assistenza sociale e socio-sanitaria. Iscritta nel Registro Nazionale delle Persone Giuridiche. Sede Legale Via San Vitale 40/3a - 40125 Bologna CF/PI 91291030376 - IBAN IT 50 K 06115 02402 000000000275
www.medicinacentratasullapersona.or... info@medicinacentratasullapersona.org