XANTIOL LUTEINE - Dr.ssa Maria Desiderata D'Angelo



La salute degli occhi è importantissima, fondamentale per il benessere fisico e psicologico di ogni essere vivente; avere una vista normale è un dono, un bene preziosissimo e spesso solo che non ce l’ha più o rischia di non averla ne riconosce la reale importanza fondamentale. Vedere significa essere autonomi e non rischiare di farsi male muovendosi nello spazio circostante. Purtroppo la vista a causa dell’età o di concomitanti patologie tende a calare; dopo i 40 anni spesso si assiste ad una diminuzione della capacità visiva tale che occorre adottare l’utilizzo di lenti che aiutino a vedere di nuovo bene da vicino piuttosto che da lontano.

 

Alcuni utilissimi e semplici consigli per mantenere e proteggere la vista più a lungo possibile sono quelli che pubblica l’Agenzia Internazionale per la prevenzione della Cecità; gli esperti consigliano infatti di : sottoporsi regolarmente a una visita oculistica di controllo completa che preveda anche l’esame del fondo oculare (indicativamente ogni uno-due anni). Questo intervallo non deve superare i 12 – 6 mesi nei pazienti con predisposizione a patologie oculari (glaucoma) o sistemiche che possono coinvolgere l’occhio (diabete). Non trascurare le alterazioni della visione, come i lampi luminosi o l’annebbiamento visivo; utilizzare esclusivamente occhiali da sole con filtri a norma di legge nelle giornate assolate, soprattutto quando vi recate al mare o in montagna, e comunque evitare o ridurre l’esposizione al sole intenso che accelera i processi di invecchiamento delle cellule. Periodicamente provare a leggere e a guardare lontano chiudendo un occhio alla volta. Se notate, ad esempio, che un occhio vede peggio dell’altro, le immagini distorte o le linee ondulate allora recatevi da un oculista per una visita, sottoponendovi anche a un controllo del fondo oculare.

 

Se avete gli occhi rossi non instillate colliri senza aver prima consultato il vostro oculista, a meno che non si tratti di lacrime artificiali o colliri naturali che non contengono sostanze farmacologiche. Se portate le lenti a contatto levatele immediatamente. Alla guida di autoveicoli o di fronte a schermi di pc, tv e tablet vanno utilizzati sempre gli occhiali che vi ha prescritto l’oculista. Attenzione a cosa entra negli occhi: polveri, trucco e detersivi sono generalmente agenti che possono determinare infiammazione e arrossamento e, talvolta, abrasione e ustione della cornea (la membrana trasparente dell’occhio). Nel caso in cui avvenga il contatto con una di queste sostanze e si manifesti irritazione agli occhi, nell’immediato si consiglia di risciacquare abbondantemente con acqua e di recarsi da un oculista che valuterà l’eventuale danno e prescriverà la terapia più indicata.

 

Le lenti a contatto non vanno portate di norma per più di 6-8 ore al giorno. Escludendo le giornaliere, per pulirle e disinfettarle vanno sempre utilizzati dei liquidi specifici. In presenza di arrossamento oculare, dolore e/o secrezione dovete sospenderne l’uso fino a nuova indicazione dell’oculista; altrimenti potreste incorrere in complicanze (ad esempio in cheratiti).

Non fate mai ricorso ai cosiddetti “rimedi fai-da-te” (tipo gli impacchi caldi): potrebbero contribuire a peggiorare i disturbi oculari.

 

Smettete di fumare se avete questo vizio: il consumo di tabacco è il fattore di rischio principale per la degenerazione maculare legata all’età una malattia retinica che può provocare cecità centrale. Se utilizzate il computer distogliete periodicamente lo sguardo dallo schermo per evitare fastidi oculari.

 

Basta guardare lontano cinque minuti ogni tre quarti d’ora o fare una pausa di un quarto d’ora ogni due ore. Inoltre, di fronte allo schermo si tende ad ammiccare meno: per questa ragione può essere necessario l’uso dei sostituti lacrimali (lacrime artificiali) soprattutto in ambienti secchi (riscaldati ma non umidificati) o dove c’è l’aria condizionata.

 

Anche l’alimentazione gioca un ruolo fondamentale per la salute degli occhi e l’Agenzia per la prevenzione della Cecita’ consiglia di mangiare tutti i giorni frutta e verdura fresca (secondo l’Oms almeno cinque porzioni al dì) e ridurre i grassi animali e le calorie garantendosi però un apporto adeguato di Omega-3. Gli esperti sottolineano inoltre che l’apporto vitaminico è importantissimo per prevenire gravi malattie come la degenerazione maculare legata all’età, così come idratarsi al meglio bevendo almeno 1 litro e mezzo ,due litri d’acqua al giorno.

 

 

Per evitare che alcune di queste sostanze e vitamine siano carenti nella nostra dieta si può ricorrere ad integratori specifici.

 

E’ Il caso di XANTIOL LUTEINE , integratore alimentare a base di vitamine e oligoelementi a supporto della protezione cellulare. XANTIOL LUTEINE contiene infatti selenio e zinco, oligoelementi in associazione sinergica che contribuiscono al mantenimento della normale capacità visiva, ed a proteggere le cellule dallo stress ossidativo, nonché al metabolismo di alcune vitamine; XANTIOL LUTEINE contiene in oltre vitamina E dalle spiccate proprietà antiossidanti, che contrastano l’invecchiamento cellulare, ed anche degli acidi grassi polinsaturi, in particolare EPA e DHA che contribuiscono al mantenimento della funzione cerebrale ed alla salute delle retina. Altri componenti fondamentali di XANTIOL LUTEINE sono i carotenoidi naturali estratti da vegetali, in particolare luteina e zeaxantina; questi vanno a formare il pigmento della macula, struttura presente a livello retinico, dandole il caratteristico colore giallo; il loro ruolo sembrerebbe quello di filtrare la luce blu, potenziale fonte di stress ossidativo sia in corso di patologie retiniche che nell’evoluzione della cataratta. La luteina è un carotenoide che si trova in molti vegetali a foglia scura. Oltre a svolgere un’importante azione antiossidante, la sostanza forma i cosiddetti pigmenti maculari, una sorta di filtro che impedisce alle radiazioni nocive di raggiungere e danneggiare il tessuto sensibile della retina. Anche la zeaxantina ha a livello fisiologico un’azione protettiva simile. Entrambe sono quindi come dei coloranti naturali che proteggono l’occhio, in particolare la retina, dalle radiazioni solari.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Con XANTIOL LUTEINE garantiamo una protezione a 360 gradi per l’occhio e l’acuità visiva grazie ad un ‘integrazione naturale e facile da assumere; con una sola capsula al giorno la nostra vista è salvaguardata e protetta