X

Adele Alma Rodriguez una vita per l’Omeopatia

In offerta!
Autore:
Editore:
CeMON
Anno di stampa:
2023
EAN:
978-88-88167-16-9
Formato:
Cartaceo - 562 pag.

24.00

Categoria:

Questa opera, dedicata al ricordo di una persona straordinaria e alle sue lezioni, tenute presso la LUIMO, è stata fortemente voluta e dovuta da chi l’ha amata e stimata ed ha voluto così consacrarne il ricordo anche in termini di riconoscenza.
Anche perché in tanti, soprattutto in chi non ha avuto il privilegio di conoscerla in vita, sentivano l’esigenza di leggere notizie su un Maestro che ha speso la sua intera esistenza per la tutela dell’Omeopatia Hahnemaniana, per la formazione del medico e per la dignità della persona umana malata che la Rodriguez definiva “unica e irripetibile”.
Le lezioni di medicina omeopatica che seguono rappresentano un corso di studi virtuale, dove ogni argomento è presentato secondo la cronologia (indicata nei riferimenti a piè pagina) degli anni accademici; per testimoniarne il percorso evolutivo e di approfondimento via, via, per gradi successivi di esperienza della Dott.ssa Rodriguez.
Queste lezioni provengono soprattutto da registrazioni filmate in aula in vari anni accademici della LUIMO e trascritte, ma anche da interventi in relazioni congressuali.
Alla fine del libro troviamo, una raccolta di lettere di persone, medici e pazienti o di chi l’ha conosciuta, che alla morte della Dottoressa Rodriguez hanno voluto lasciare una testimonianza. 

Questo libro è consigliato ai medici, sia omeopatici che allopatici, ai pazienti omeopatici, presenti e futuri, a tutti i ricercatori del barlume di verità a cui, come uomini limitati, possiamo aspirare, a chi cerca qualcosa ma non sa bene dove e come trovarla, e soprattutto agli uomini delle istituzioni, prima quelle che si occupano di salute, e anche qui sia omeopatiche che allopatiche, poi a quelle accademiche e perché no, a quelle governative, affinché percepiscano, attraverso l’esempio cristallizzato nelle parole, il significato del servizio all’altro in una delle sue accezioni più alte.

Adele Alma Rodriguez
Verona 27/07/1931-Napoli 12/05/2018
Chimico farmacista.
Medico chirurgo.
Fondatore e Presidente della LUIMO.
Direttore Didattico e Docente della LUIMO.
Membro della Commissione per l’Esame delle Problematiche Legate alle Medicine non Convenzionali della F.N.O.M.C.eO. – Federazione Nazionale degli Ordini dei Medici Chirurghi e Odontoiatri dal 2000 al 2005.
Componente della “Commissione Regionale per le Medicine non Convenzionali” della Giunta Regionale della Campania dal giugno 2001.
Membro della Red UREL, Rete delle Università Statali Latinoamericane dal novembre 1996.
Membro della Commissione Scientifica del Centro Interuniversitario di Ricerca Bioetica (C.I.R.B.) dal luglio 2007. 

 

“L’esperienza con il paziente la paragono al nuotare in mare aperto dove non c’è da poggiare i piedi, ogni persona è unica, non ci sono certezze a cui fare riferimento, c’è sempre motivo di novità, “È un’avventura”. Allora non perdiamoci dietro a speculazioni di ordine psicologico, dentro analisi psicoanalitiche, piuttosto seguiamo una via semplice: la reazione individuale alla sofferenza è quella che ci dà la risposta”. 

Alma Rodriguez

Forse la reale consistenza del valore della vita e delle opere della Dottoressa Adele Alma Rodriguez verrà svelato nei prossimi anni, quando si attutiranno impressioni e freschi ricordi di chi è vissuto a contatto con lei, o l’ha incontrata nell’ambito lavorativo.
Quando accadrà sarà anche per merito di questo libro che racchiude e sintetizza, senza togliere nulla alla complessità e compiutezza, il suo pensiero e la grande visione di cui era impavida e instancabile portatrice.
Il libro nasce e si sviluppa come un grande lavoro corale a cui molti “operai” hanno partecipato impegnandosi con entusiasmo e considerando quella che normalmente viene considerata fatica, una gioia, la gioia di far conoscere o ricordare una donna straordinaria, irripetibile, fonte di ispirazione e prolifica insegnante di intere generazioni di omeopati.
Nel grande lavoro che ha consentito di editare queste pagine è doveroso sottolineare il determinante apporto di Imma De Bellis, che ha avuto grande pazienza e costanza nel selezionare, tra l’immenso patrimonio archivistico della LUIMO, lezioni e  interventi pubblici della Dottoressa che costituiscono la struttura portante di questo libro. E non può mancare un grazie riconoscente al dott. Carlo Melodia, attuale Presidente dell’associazione creata da Alma Rodriguez, che ha saputo con la sua rigorosa precisione dare un’anima a queste pagine, curandone l’edizione complessiva anche con l’aggiunta di note esplicative, che rendono viva l’immagine di questo medico e docente fuori dal comune.
Si deve poi ai figli Gabriella, Vincenzo e Aurelio, impegnati continuatori dell’ideale materno, la volontà e la generosità di condividere con l’intera comunità omeopatica italiana e internazionale e con tutte le persone che hanno bisogno, ancorché coscienti o meno, di Omeopatia nella loro vita, questa raccolta che è allo stesso tempo testimonianza e insegnamento. Per loro non è stato molto difficile, visto che fin dall’infanzia sono stati abituati a mettere in comune con medici, pazienti e istituzioni il genio intraprendente della loro, comunque sempre amorevole mamma.
Le lezioni che costituiscono gran parte dell’opera evidenziano la visione unitaria della vita, dell’uomo e del malato, di un Maestro che forma l’allievo innanzitutto a liberarsi dai preconcetti della visione nosologica della malattia alla maniera ippocratica; per arrivare alla diagnosi di malato e alla terapia individuale della persona.
Troveremo all’interno tante parole chiave del pensiero omeopatico e, controllando attraverso le puntuali note poste dal dott. Melodia che evidenziano le date in cui sono state pronunciate, capiremo quanto era avanti nella visione della medicina questa donna grande e gentile. Una su tutte, l’espressione “medico del futuro” che attualmente stanno cercando di accaparrarsi molti ambienti anche della medicina ufficiale, fu utilizzata da lei oltre 30 anni fa.
Nel libro troviamo anche riferimenti “come in un film” della sua vita raccontata dal figlio Vincenzo e alla fine tante lettere di testimonianze di pazienti, colleghi, amici ed estimatori della dottoressa Adele Alma Rodriguez da cui traspare il suo infinito amore per l’uomo, attraverso l’opera della pratica, della ricerca e della diffusione della medicina omeopatica hahnemanniana.